Ultima modifica: 16 gennaio 2018

OPEN DAY 2018

Open Day 2018 – I.C. “Galateo – Frigole” – Lecce

OPEN DAY 18 e 23 GENNAIO 2018
Programma della manifestazione
Presentazione del PTOF – Piano Triennale dell’Offerta Formativa

Primo piano

Aula Magna (ore 17:00 – 17:30):

Ø  Accoglienza degli alunni e dei genitori e presentazione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa della scuola a cura della Dirigente Scolastica, prof.ssa Marcella Rizzo.

Primo piano

(ore 17:30 – 18:30)

Ø  Presentazione, nei diversi ambienti dell’istituto, dei progetti triennali da parte dei docenti referenti.

Atrio – scala A:

Ø  Il Presidente del Comitato dei Genitori e del Consiglio d’Istituto e il Comitato dei Genitori sono a disposizione delle famiglie per chiarimenti e spiegazioni sull’organizzazione dell’istituto.

Aula Magna:

Ø  I giovedì della zia Galatea, a cura delle prof.sse Beatrice Chiantera e Francesca Pantaleo

La nostra “Zia Galatea”, metafora di una scuola che si prende cura dei suoi ragazzi proprio come Galatea, figura mitologica, ninfa del mare che assisteva i marinai! La zia Galatea è un “rito” che ritorna il primo e il terzo giovedì di ogni mese con “testi da assaporare” e “pietanze da leggere”.

La Scuola diventa una grande pentola dove si cucinano i pensieri del mondo.

Ø  Clusterschoolband, a cura della prof.ssa Cipriana Quarta.

Realtà presente nella scuola da circa vent’anni, promuove le competenze musicali degli alunni che si conoscono e si riconoscono in un gruppo, cluster, partecipano ad un’esperienza musicale attiva, non professionalizzante, ma orientativa, potenziano al contempo anche l’affettività e il gusto estetico.

Aula n.9:

Ø  Giornale scolastico Fuoriclasse, a cura della prof.sse Carla Testa e Maria Antonietta Balzani.

L’esperienza del giornalino scolastico, laboratorio di scrittura, rientra nella consuetudine della progettazione didattica e formativa della scuola e nasce dal bisogno degli studenti di comunicare il proprio pensiero agli altri, anche fuori dalle mura scolastiche. Attraverso la produzione di racconti, cronache, ricostruzione di eventi, accadimenti ed esperienze vissute nella comunità scolastica, si consolidano il senso della identità personale, il senso di appartenenza, il senso della vita nella comunità e si fanno proprie conoscenze che, acquisite esclusivamente da spiegazioni altrui, rimarrebbero “subìte”.

Aula n.10

Ø  La scuola adotta un monumento, a cura della prof.ssa Maria Antonietta Balzani.

Il progetto “La Scuola adotta un monumento®”, nato a Napoli nel dicembre 1992, su iniziativa della Fondazione Napoli Novantanove, è un progetto di educazione permanente al rispetto e alla tutela del patrimonio storico-artistico del nostro Paese e più in generale dell’Ambiente. Il monumento adottato dal nostro istituto è la Chiesa di Santa Maria della Provvidenza, più nota come chiesa delle Alcantarine.

 Aula n.11:

Ø  School’s startuppers, a cura della prof.ssa Valentino Vissicchio.

Le attività proposte in “N2Y4 Startupping” – Never too Young for Startupping  offrono ogni anno, agli studenti tra i 12 e i 14 anni l’opportunità di prendere parte ad una stimolante esperienza imprenditoriale a scuola, riconosciuta come un’ efficace strategia educativa di lungo periodo e importante momento di crescita per i giovani.

Per la sua concretezza e vicinanza al reale, “School startuppers” rappresenta un momento formativo di crescita per chi ne fa parte, realizzando quella contaminazione di contenuti e competenze richieste sia dalla scuola sia dalle imprese.

Aula n.12

Ø  Il Veliero Parlante, a cura della prof.ssa Tiziana Sfilio.

Percorsi e laboratori didattici multidisciplinari che pongono come obiettivo quello di avvicinare i giovani ai temi della Cittadinanza, della Legalità, del rispetto dell’Ambiente, attraverso la pratica di una didattica per competenze. Progetto in rete.

 Atelier Creativo “CtrlG@telier”

Ø  PNSD, a cura del prof.re Tommaso de Giorgi.

Percorsi didattici per i nuovi “maker”, nuovi artigiani digitali, portatori della nuova filosofia del DIY (do it yourself – ovvero “fai da te”) o del Learn and DIY  attraverso le diverse aree dell’atelier:

Area per la Realtà Virtuale immersiva (Oculus rift)

Area per la Robotica ed l’elettronica educativa (“Bee Bot”, “Lego Mindstorm”, set di costruzione WeDo e tavolo per la competizione “First Lego League”)

Area stampanti e scanner 3D (progettazione e creazione)

Area per la realizzazione di Digital StoryTelling con la tecnica del Chroma Key

 

Funzioni Strumentali Area 1- Gestione PTOF

Prof.ssa Paola Pirandola

Scarica la presentazione in pdf

 

Link vai su