Ultima modifica: 1 giugno 2015

Comunicazione adozione del Modello Ministeriale di CERTIFICAZIONE delle COMPETENZE al termine del primo Ciclo

Oggetto: Comunicazione adozione del Modello Ministeriale di CERTIFICAZIONE delle COMPETENZE al termine del primo Ciclo

Si comunica alle SS.VV. che con Circolare Ministeriale n. 3 del 13 /02/2015, è stato avviata l’adozione da parte delle scuole del Nuovo modello sperimentale di Certificazione delle Competenze previsto dall’ordinamento scolastico vigente (DPR n. 122/2009) , lì dove esplicitamente si dice che al “termine del primo ciclo di istruzione sia rilasciata ad ogni allievo una certificazione delle competenze acquisite in esito al percorso formativo frequentato”.

Questo istituto Scolastico ha pertanto aderito alla Sperimentazione in previsione della adozione generalizzata a partire dall’a.s. 2015/2016 e della Obbligatorietà a partire dal 2016/2017.

Al fine di rendere nota la valenza formativa della Valutazione delle competenze chiave da parte della scuola si riporta stralcio della C.M. n. 3 del 13/02/2015 (Pubblicata al sito WEB il 18/03/2015) :

La certificazione delle competenze non è sostitutiva delle attuali modalità di valutazione e attestazione giuridica dei risultati scolastici (ammissione alla classe successiva, rilascio di un titolo di studio finale, ecc.), ma accompagna e integra tali strumenti normativi, accentuando il carattere informativo e descrittivo del quadro delle competenze acquisite dagli allievi, ancorate a precisi indicatori dei risultati di apprendimento attesi. La certificazione si riferisce a conoscenze, abilità e competenze, in sintonia con i dispositivi previsti a livello di Unione Europea per le “competenze chiave per lapprendimento permanente” (2006) e per le qualificazioni (EQF, 2008) recepite nell’ordinamento giuridico italiano. Questo ampio ancoraggio ne assicura una più sicura spendibilità nel campo della prosecuzione degli studi, della frequenza di attività formative diversificate e in alternanza, di inserimento nel mondo del lavoro anche attraverso forme di apprendistato formativo.

                                                                                                           Il dirigente Scolastico
Prof.ssa Marcella Rizzo

Lettera competenze 2015-05-12

Link vai su